Il riconoscimento Golosario-Agrifood è un’iniziativa di valorizzazione e comunicazione voluto da VeronaFiere per accompagnare le migliori azienda oltre il momento fieristico. Fin dagli inizi, Sol&Agrifood ha scelto come suo partner Il Golosario, il libro best seller firmato da 25 anni dal giornalista Paolo Massobrio che in questo arco di tempo ha segnato i cambiamenti e l’evoluzione nel mondo dell’artigianato alimentare e della distribuzione dei prodotti di qualità.

    Per la scelta dei prodotti, nei primi tre giorni di Sol&Agrifood si alternano al lavoro tre giurie differenti. Il primo giorno si tratta di una giuria formata da collaboratori del Golosario, che in forma anonima prova i prodotti presenti in fiera, con un’attenzione particolare alle novità; il secondo giorno, un’altra giuria, composta da redattori interni del Golosario, fa una verifica sugli appunti dei collaboratori per selezionare una rosa di candidature; queste, nel terzo giorno di manifestazione, vengono sottoposte all’assaggio di Paolo Massobrio e di Marco Gatti, che stilano l’elenco dei proclamati. La cerimonia di premiazione si svolge il quarto giorno; i prodotti selezionati e le motivazioni vengono successivamente inserite nell’edizione de Il Golosario in uscita nell’anno. Il riconoscimento non viene assegnato a chi è già stato selezionato nei 10 anni precedenti.

    Il riconoscimento Golosario-Agrifood, che ormai è una raccolta di oltre 200 realtà artigianali, si è dimostrato nel tempo un trampolino di lancio per molte imprese.

    Solagrifood2018_Premio_golosario_2018.jpg

    Vincitori 2018

    BIRRE

    • Hibu - Burago di Molgora (Mb) - Trhibu
    • Mastino - San Martino Buon Albergo (Vr) - 1291
    • Ofelia - Sovizzo (Vi) - Nevermild

    BIRRE IGA – PREMIO SPECIALE

    • Birrificio Gjulia - Cividale (Ud) - Ribò (ribolla)
    • Bruton - Lucca – Limes (sangiovese)
    • Chinaschi - Salemi (Tp) – Z (zibibbo)

    BEVANDE

    • Cento per Cento Consorzio Ortofrutticolo di Belfiore - Belfiore (Vr) - Succo di Mela Decio di Belfiore
    • Paoletti - Ascoli Piceno - Chinotto
    • Sabadì - Modica (Rg) - Limonata Madre

    CONFETTURE

    • Il Baggiolo – Abetone Cutigliano (Pt) – Polpa di mirtillo nero
    • Chesud – Santa Maria del Cedro (Cs) – Marmellata di cedro
    • Cavazza – Vignola (Mo) – Chutney, pomodori e cocco

    SFIZIOSITÀ

    • Bastian-Gadi – Genova Molassana – Baccalà in scatola
    • Forno Zogno – Tribano (Pd) – Scrocchia di zucca e curcuma
    • Migliori – Ascoli Piceno – Olive ascolane

    DOLCI E FORNO

    • Albertengo – Torre San Giorgio (Cn) – Panettone al Moscato
    • Pasticceria Antoniazzi – Bagnolo San Vito (Mn) – Anello di Monaco
    • Sgambelluri – Siderno (Rc) – Torroncino morbido al bergamotto

    SALUMI E CARNI

    • Benedetti Corrado - S. Anna d'Alfaedo (Vr) - Coppa affinata all'Amarone
    • Opan Nebrodi - Rocca di Capra Leoni (Me) - Prosciutto dei Nebrodi
    • Pertus Prosciutti Cotti - Olgiate Molgora (Lc) - Senese (prosciutto cotto di Cinta Senese)