Sol D'Oro in Perù alla scoperta dei migliori Oli Evo dell'emisfero sud

/ di

Si svolge dal 22 settembre a Tacna in Perù la sesta edizione di Sol d’Oro Emisfero Sud, l’unica competizione
in blind tasting dedicata agli oli extravergine di oliva territoriali di qualità prodotti al di sotto dell’equatore.

In gara oli provenienti oltre che dal Perù, da Cile, Sud Africa, Australia, Argentina, Uruguay e Brasile.

La proclamazione dei vincitori verrà fatta il 27 settembre a Lima, nell’ambito di Expoalimentaria, la più
importante fiera alimentare dell’America Latina.

Tacna, dove si svolgono i lavori di selezione degli oli da parte di un una giuria formata da panelist
internazionali, è la prima regione olivicola del Perù. In questo Paese dell’America latina l’olivicoltura ha una
tradizione che risale alla dominazione spagnola, iniziata con la scoperta dell’America. Al declino della
coltura nel 1700 è seguita una ripresa nella seconda metà del secolo scorso, proseguita con investimenti in
termini di superfici e nel miglioramento della qualità in questo scorcio di secolo.

Attualmente il Perù, con circa 10mila ettari di oliveti, 8500 dei quali destinati alla produzione di olio, è il
quarto produttore del Sudamerica con circa 2mila tonnellate di olio ed è anche il quarto esportatore.

Organizzata da Veronafiere da quasi venti anni, Sol d’Oro dal 2014 si svolge due volte l’anno: a febbraio a
Verona per gli oli dell’Emisfero Nord e a settembre per quelli l’Emisfero Sud (itinerante nelle regioni
olivicole sotto l’equatore: Sud Africa, America Latina, Australia e Nuova Zelanda), per poter giudicare nel
loro momento migliore gli oli prodotti in contro stagione rispetto a quelli dei tradizionali Paesi produttori a
nord dell’equatore.

L’edizione peruviana del concorso si avvale della collaborazione di ProOlivo e PromPerù, l’organismo del
Ministero del commercio estero peruviano che si occupa della promozione dell’export e del turismo
nazionali.

Condividi l'articolo

Categorie: blog, Sold'Oro